4 motivi per cui i Big Data sono tuoi amici

Nella puntata precedente abbiamo introdotto il concetto di data mining e capito meglio cosa sono i big data (se avete bisogno di un ripassino veloce, l’infografica qui sotto aiuta a focalizzare di nuovo l’argomento). Abbiamo detto che i dati sono l’occasione per il marketing di smarcarsi dalle accuse di non essere sufficientemente scientifico. In questo articolo vediamo che è proprio così: i big data generano (se usati opportunamente) insight, cioè conoscenza. Ma di che tipo? Di che informazioni parliamo esattamente? Quattro esempi, per intenderci.

infografica cosa sono i big data this marketers life

1.      Conoscere il cliente

Il grado di precisione nel dettagliare il profilo della nostra audience aumenta sensibilmente grazie ai big data. Se la strategia dell’azienda include una buona presenza sul web (e ormai questo è quasi scontato), lo studio di fan e follower tramite i social su cui il brand è presente ci permette di avere a disposizione dati molto più interessanti e approfonditi rispetto alle canoniche informazioni di tipo demografico o quelle che si possono ricavare dai vecchi questionari di gradimento e dalle – anche moderne – tecniche di direct marketing. Attraverso i big data possiamo ad esempio conoscere le tipologie di interazione che il cliente ha con noi nelle varie piattaforme (mobile, desktop); i suoi interessi oltre al prodotto che vendiamo; il grado di engagement verso il nostro brand; le sue preferenze per brand che sono competitor del nostro.

Bottom line: i big data ci consentono di avere un profilo più dettagliato del cliente e della sua relazione col nostro brand.

 

2.      Fare real-time marketing

Per la CRM (Customer Relationship Management) i big data possono fare tantissimo, e subito. Pensiamo ai metodi di raccomandazione dei contenuti o dei prodotti durante l’acquisto online: se ti piace questo, è possibile tu sia interessato anche a quest’altro. Con la real-time analytics, è possibile ottenere informazioni aggiornate in modo immediato sul profilo di un cliente che sta compiendo una qualsiasi azione legata al nostro brand e quindi personalizzare istantaneamente la nostra risposta: i software di marketing automation vengono migliorati e così il marketer ha più strumenti (e più potere) per creare o mantenere un contatto efficace con il customer.

Bottom line: i big data migliorano il nostro rapporto col customer e aumentano la responsiveness in tempo reale.

 

real-time-analytics-this-marketers1

 

3.      Scovare gli influencer e le communities nella tua rete

Qui è questione soprattutto di social network digitali: il brand ha un tot di follower su Twitter, di fan su Facebook, di seguaci su Instagram. Ma oltre al semplice numero di persone/profili che lo seguono, ci sono un sacco di altre informazioni che si possono estrapolare e che sono nascoste, ma accessibili (prima o poi parleremo anche delle API). Immaginiamo di poter visualizzare i nostri collegamenti su Twitter come fossero una rete: quali sono i nodi più importanti? Quali dei miei follower è più seguito da altri profili, e quale di questi crea maggiore engagement attorno alle mie azioni social? Posso individuare dei gruppi di follower accomunati da qualche interesse specifico in comune oltre al fatto di essere fan del mio brand? Ci sono communities o tribu dentro alla mia rete? (Bonus: la stessa analisi si può fare anche sui nostri competitor!).

Bottom line: I big data possono farci esplorare il nostro network, individuando i seguaci strategici e le communities.

 

Un esempio di visualizzazione delle interazioni tra utenti di Twitter appartenenti a una stessa rete sociale

4.      Fare predictive analytics

I big data possono velocemente trasformarsi nella tua sfera di cristallo. La predictive analytics (disciplina che include il data mining e tecniche statistiche, tra le altre cose) consente di scovare pattern all’interno di dati e di realizzare modelli predittivi a partire da informazioni semplici. Più sono complessi, numerosi e di varia natura i dati (cioè, più sono big), più sarà completo ed affascinante il modello che se ne può produrre. Un’analisi di questo tipo diventa uno degli strumenti più potenti in mano ad un marketer, perché consente non solo di comprendere il cliente, ma anche di anticiparne i gusti, i comportamenti, le scelte future. Pane per i denti del marketing strategico (lo vedremo meglio in seguito).

Bottom line: I big data possono proiettarci sul futuro, facendoci giocare d’anticipo sulle scelte dei clienti.

 

Quanto visto finora è solo una panoramica essenziale sul potenziale enorme su cui sta seduto il marketing oggi, grazie ai big data.  Chiunque abbia studiato marketing e non si improvvisi marketer saprà che ci sono regole, strutture e metodi per produrre una buona strategia. Che la differenza tra marketing di successo e marketing scadente ha moltissimo a che fare con l’approccio e con la conoscenza di ciò di cui si sta parlando. In altre parole, non è cosa nuova che il marketing usi i dati a suo favore per costruire strategie basate su concretezza e affidabilità. Ciò che è nuovo è che ora i dati sono big: ce ne sono tantissimi, vengono da tutte le parti e abbiamo bisogno di marketers che sappiano interpretarli.

 

Letture consigliate, nel caso aveste ancora fame:

>L’articolo di Forbes che spiegava come i Big Data avrebbero influenzato il marketing del 2015 (e cioè di sempre)

>Un buon pezzo di approfondimento su come la Predictive Analytics sia il futuro dei Big Data, ma anche viceversa

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Il Progetto
This MARKETERs Life nasce per essere il punto di riferimento per un life style fresco, cool, intraprendente, stimolante e creativo. In una parola alla "marketers". This MARKETERs Life non ha semplicemente qualcosa da dire, vuole appassionare, creare networking, essere sul pezzo. Un progetto dedicato a chi come noi ama fare cose e pianificare.
Social
Newsletter

This Marketers Life | 2015-2020

made by digimade

Questo sito usa dei cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni leggi la privacy policy. Info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi