Perché personalizzare l’interfaccia dei tuoi strumenti (se vuoi essere produttivo!)

Perché personalizzare l’interfaccia degli strumenti di lavoro dei marketer per adattarle alle esigenze del brand e dell’utente stesso rende più produttivi.

Spesso non ce ne rendiamo conto, ma svolgiamo gran parte delle nostre attività di marketing usufruendo di applicazioni web. Previo abbonamento (o se gratuitamente, in forme limitate), ci si connette, tramite un browser, a un software le cui funzionalità vengono esplorate e applicate tramite interfacce utente basate sul web.

Vale per la quasi totalità degli strumenti di lavoro dei marketer: dai CRM ai gestionali come SAP, fino ai sistemi di videoconferenza, alle piattaforme per gestire i contenuti come i DAM o ai tool specifici per il project management e molto altro ancora.

Approdando a queste interfacce utente, però, spesso si ha come la sensazione di dispersione. Pur essendo progettate per un approccio di tipo intuitivo, ci sono due elementi di base che secondo me non devono mancare:

● la presenza di elementi di branding;
● la personalizzazione delle funzionalità a seconda del lavoro da svolgere.

Come migliorare l’interfaccia utente

Vediamo il primo punto. Che rapporto ha il branding con l’interfaccia con cui abbiamo quotidianamente a che fare? Adattare strumenti e risorse di lavoro al brand aumenta la connessione emotiva e la familiarità con il marchio.

Un’interfaccia utente personalizzabile con la combinazione di colori, logo e l’estetica generale dell’organizzazione (il cosiddetto look and feel), oltre a migliorare la sensazione di “sentirsi a casa” da parte dei dipendenti ovunque si colleghino, accresce anche la brand reputation verso quei clienti e partner con cui ci troviamo a interagire all’interno dell’applicazione.

Passiamo al secondo punto. Una volta che ci troviamo all’interno di un ambiente “familiare”, sarebbe bello entrare in un ufficio che sia solo nostro. Solo con i nostri strumenti, senza disperdersi nel mare di task che coinvolgono i colleghi.

Per questo disporre di un’interfaccia personalizzabile anche per ruolo è un vantaggio aggiuntivo. Con attive le funzionalità che servono solo al proprio lavoro ci si concentra maggiormente sulle proprie attività. Ma sempre facendo in modo che il flusso di lavoro si intersechi con quello dei colleghi.

Da soli ma insieme, dove ogni step viene eseguito in modo concertato senza che vengano meno le peculiarità dei singoli. Lo dice anche la filosofia minimalista applicata all’UI (User Interface) design: eliminando tutti gli extra collaterali, l’utente si concentra sulle effettive funzionalità dell’applicazione.

Riducendo l’insieme di componenti al minimo necessario per produrre l’effetto desiderato, forma e funzione si uniscono in un connubio perfetto e l’utente, facilitato nella sua esperienza, diventa più produttivo.

Un esempio pratico

Pensiamo a una realtà e-commerce. Chi sono i soggetti coinvolti nel flusso di lavoro che riguarda la compilazione, l’arricchimento e la pubblicazione delle schede prodotto?

● Traduttori e Copywriter
● Team di Marketing e di Prodotto
● E-commerce Manager
● Rivenditori

L’e-commerce deve essere una bella esperienza anche per chi ci lavora. Già entrare in un’interfaccia che richiama gli elementi del brand consente di entrare nel giusto mood, sia per il team interno sia per i partner esterni. Soprattutto per chi si occupa di creare esperienze di prodotto online, non deve mai mancare il contatto quotidiano con la realtà che si va a promuovere.

Il flusso di lavoro che termina con la pubblicazione della scheda sull’e-commerce o sui marketplace prevede diversi step, svolti da soggetti diversi. C’è chi si occupa di tradurre la scheda in più lingue, chi deve inserire le descrizioni di marketing, chi deve completare la scheda con il suo corredo multimediale (immagini, video tutorial etc), chi deve associare i dati di prodotto, chi deve approvare il tutto come l’E-commerce Manager e chi invece, come i rivenditori, ha solo bisogno di accedere alla scheda finita per esportarla e caricarla sui suoi canali (siti di partner, etc.).

Ricorrere a una piattaforma che permetta di gestire queste fasi dello stesso flusso di lavoro con un’interfaccia personalizzata per ogni ruolo velocizza molto le attività: ognuno si concentra sui propri compiti, ma si procede congiuntamente, con il responsabile all’approvazione che detiene la visione d’insieme e ha la possibilità di assegnare task.

Questo è solo uno dei tanti esempi che si possono fare, ma sicuramente configurare l’interfaccia utente in chiave brandizzata e secondo le esigenze specifiche di ogni utente consente di offrire una migliore esperienza di lavoro. Saremo anche ripetitivi… ma lavorando meglio si è anche più produttivi!

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Il Progetto
This MARKETERs Life nasce per essere il punto di riferimento per un life style fresco, cool, intraprendente, stimolante e creativo. In una parola alla "marketers". This MARKETERs Life non ha semplicemente qualcosa da dire, vuole appassionare, creare networking, essere sul pezzo. Un progetto dedicato a chi come noi ama fare cose e pianificare.
Social
Newsletter

This Marketers Life | 2015-2020

made by digimade

Questo sito usa dei cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni leggi la privacy policy. Info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi