Skip to main content
search
Digital Experience

Sport e metaverso, un legame sempre più forte

meta puma metaverso world's smallest gym

Nella realtà virtuale è ormai possibile svolgere qualsiasi attività, comprese quelle sportive.

Tutto avviene in uno spazio tridimensionale in cui le persone si muovono e interagiscono con altri utenti, attraverso la creazione e l’uso di avatar personalizzati. In pratica, si accosta l’esercizio fisico al divertimento, immersi in scenari inimmaginabili. Geniale, no?

Gli utenti, inoltre, possono svolgere attività ma anche assistere a degli eventi sportivi: un match di tennis, una partita di calcio o di basket. Il tutto immersi in un mondo a metà strada fra quello reale e il virtuale.

Cosa s’intende per metaverso

Il concetto di metaverso, reso popolare dalla fantascienza e ora divenuto rapidamente una realtà tangibile, si riferisce a uno spazio collettivo virtuale condiviso, creato dalla convergenza di realtà fisica potenziata virtualmente e realtà virtuale sempre più verosimile. In termini più semplici, si tratta di un universo digitale in cui gli utenti possono interagire tra loro e con gli oggetti digitali in tempo reale. Ne abbiamo parlato ampiamente in questo articolo.

Le potenzialità del metaverso applicato allo sport

Nel campo dello sport, il metaverso offre possibilità illimitate. Si può entrare in uno stadio virtuale stando comodamente seduti su una poltrona, oppure indossare un visore VR e assistere a un evento sportivo, come se fossimo lì di persona.

Grazie all’implementazione e uso di tecnologie immersive come la realtà aumentata e la realtà virtuale, i fan di qualsiasi sport possono partecipare a qualsiasi competizione sportiva, sia che si tratti di una partita di basket o di un incontro di tennis.

metaverso sport basket brooklyn nets

Un altro vantaggio è che il metaverso consente ai fruitori di superare le limitazioni fisiche. Gli allenamenti possono essere fatti in ambienti virtuali, consentendo, a ogni utente di potersi allenare e al tempo stesso, migliorare le proprie capacità fisiche. Ciò è possibile grazie a simulazioni di gioco verosimili, che migliorano le prestazioni ma riducono anche il rischio di possibili infortuni legati a un’intensa attività fisica.

Come l’AI sta trasformando lo sport

L’intelligenza artificiale è un’altra novità nel mondo dello sport: dal miglioramento delle prestazioni dei giocatori al coinvolgimento dei tifosi, l’AI sta rivoluzionando ogni aspetto dell’esperienza sportiva.

Il potenziale risiede nella sinergia che si crea fra metaverso e AI. Le due tecnologie sono in grado di combinare esperienze virtuali coinvolgenti, dinamiche e interattive. Questo aspetto consente agli atleti di poter allenarsi e interagire fra di loro, replicando la complessità fisica del mondo reale, grazie a simulazioni sportive virtuali pressoché autentiche.

Una delle applicazioni più significative dell’AI nello sport è l’analisi delle prestazioni. Algoritmi avanzati possono analizzare grandi quantità di dati, tra cui statistiche sui giocatori, filmati di gioco e informazioni biometriche, per fornire ad allenatori e atleti informazioni utili. Che si tratti di ottimizzare le strategie, identificare i punti deboli degli avversari o prevenire gli infortuni attraverso un’analisi puntuale, l’IA sta ridisegnando il modo in cui le squadre si preparano alle competizioni.

ai analisi e statistiche per migliorare performance sport

developer.nvidia.com

Inoltre, le tecnologie basate sull’IA stanno migliorando l’esperienza dei tifosi come mai prima d’ora. I chatbot e gli assistenti virtuali basati sull’AI possono fornire interazioni personalizzate, fornendo aggiornamenti in tempo reale, simulando persino conversazioni con personaggi dello sport. Questo non solo favorisce un coinvolgimento più profondo, ma crea anche nuovi flussi di entrate attraverso pubblicità mirata e opportunità di sponsorizzazione per diverse aziende. Aziende che, cogliendo la moltitudine di opportunità legate all’utilizzo della tecnologia, stanno investendo in questo mondo.

L’utilizzo del metaverso con scopi di marketing nel mondo dello sport

Un caso di applicazione davvero interessante arriva dalla Germania, Paese in cui Puma ha lanciato, in collaborazione con l’azienda Meta, “The World’s Smallest Gym”, uno spazio di soli 2×2 metri presentando le funzioni disponibili del nuovo dispositivo Meta per allenarsi virtualmente anche a casa.

L’esperienza in mixed reality è stata disponibile fino al 3 febbraio 2024 presso i flagship store di Puma a Berlino. Il pubblico è stato invitato a iscriversi a una prova per testare le funzioni immersive del dispositivo “Quest 3”. Hanno potuto provare sessioni di boxe, Zumba o HIIT. Dal punto di vista social, la campagna è stata sponsorizzata da Puma e dall’aiuto di grandi sportivi come Dennis Schroeder, campione dell’ NBA.

Un’altra curiosa applicazione arriva dal videogioco Zwift, programma di ciclismo e corsa online multiplayer che consente ai propri utenti di allenarsi, competere e interagire nel mondo virtuale.

I creatori hanno anche aggiunto una categoria, denominata “hand-cycling”, che permette agli atleti con delle disabilità, di gareggiare insieme ad atleti senza disabilità, seppur nel mondo virtuale. Questa applicazione favorisce tematiche e aspetti valoriali molto legati al mondo sportivo ed attualità, come inclusività e abbattimento delle barriere.

handcycle zwift sport metaversoGuardare avanti: il futuro dello sport tra metaverso e AI

Mentre ci avventuriamo in questo nuovo e coraggioso mondo della tecnologia sportiva, una cosa è chiara: le possibilità sono illimitate. Dagli stadi virtuali agli assistenti tecnici dotati di intelligenza artificiale, la convergenza del metaverso e dell’intelligenza artificiale sta trasformando il modo in cui percepiamo, partecipiamo e viviamo lo sport.

I vantaggi dell’AI nel mondo sportivo

Ecco, dunque, alcune opportunità di questa sinergia:

  • Interattività senza limitazioni temporali e spaziali
  • Inclusività
  • Maggiore flessibilità
  • Maggiore sicurezza contro infortuni
  • Interazione resa possibile con altri utenti, ma anche con atleti
  • Qualità dell’allenamento paragonabile alla realtà

I vantaggi sono sicuramente molteplici e in continua evoluzione. Tuttavia, come fenomeno sociale e tecnologico, va tutelato e ben calibrato per consentire a più persone possibili di accedervi.

Articolo di Asya Elena Pagura


Se hai letto fino a questo punto e vuoi saperne qualcosa di più sullo sport e sulle sue ultime applicazioni tecnologiche, abbiamo l’evento perfetto per te! Ti invitiamo sabato 13 aprile 2024 al Toolbox di Torino, per il prossimo MARKETERs Day 2024 – Match Point organizzato da MARKETERs Club Torino. Manco a dirlo, il tema sarà proprio lo sport! Ci vediamo là?

Iscrizione gratuita

marketers day 2024 match point

This MARKETERs Life

Le ragazze e i ragazzi della Redazione: un team variopinto di pianificatori e marketing geek.

Lascia una risposta

Close Menu