Basta sprechi alimentari! Ci pensa l’app Too Good To Go

L'app Too Good To Go contro gli sprechi alimentari

I dati parlano chiaro: nel mondo si butta via un’enorme quantità di cibo. Quasi un terzo della produzione globale non fa nemmeno in tempo ad arrivare in tavola. Non sempre i negozi di alimentari riescono a vendere tutto. I clienti, si sa, vogliono freschezza e qualità. Ma come porre un freno a questo consumo eccessivo? Ognuno di noi può fare la propria parte e aiutare quotidianamente i produttori a risparmiare sull’invenduto.

Ti sei mai chiesto dove finisce il cibo che ogni giorno supermercati, ristoranti, bar, panetterie, pizzerie e pasticcerie non riescono a smaltire? Purtroppo, il primo pensiero va ai sacchi della spazzatura. Ma se non ti viene in mente nessun’altra soluzione significa che non hai mai sentito parlare di Too Good To Go.

Fondata nel 2015 a Copenhagen, la start up ha come obiettivo principale quello di creare un mondo senza sprechi. Non solo alimentari, ma soprattutto ambientali. Secondo gli studi della FAO, nel mondo si buttano via ogni anno circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo, di cui 20 milioni solo in Italia. In un’era in cui le risorse terrestri stanno diventando sempre più preziose, ridurre l’eccessivo consumo alimentare significa diminuire le emissioni globali di CO2, eliminando la produzione globale di gas serra dell’8%.

Per questo ha ideato un’app che permette letteralmente di salvare il cibo, che altrimenti andrebbe gettato, mettendo in stretto contatto produttori e consumatori. I negozianti riducono la produzione di rifiuti e i clienti contribuiscono a sostenere le attività commerciali locali, gustando materie prime di qualità.

Numerose panetterie e bakery aderiscono alla mission di Too Good To Go

Come si usa l’applicazione?

Il procedimento è molto semplice. Una volta scaricata, bisogna geolocalizzarsi per consultare una lista di offerte presenti nell’area indicata. Tra le varie proposte ci sono una serie di punti vendita aderenti all’iniziativa che durante la giornata hanno preparato più pietanze del dovuto. In base alle proprie preferenze si sceglie il negozio, si ordina e si va a ritirare la Magic Box che contiene il proprio pasto, secondo l’orario concordato.

Se nella lista è presente un punto vendita che non si conosce, si possono consultare i dettagli e leggere le recensioni degli utenti che hanno già usufruito dei suoi servizi.

Too Good To Go processo d'acquisto

Ritiro Magic Box di To Good To Go

Perché ordinare con Too Good To Go

I punti di forza sono la qualità, i prezzi e l’effetto sorpresa. Si avrà la possibilità di preparare un bel pranzo o una cena a base di piatti freschi di giornata ancora buoni, spendendo pochissimo. Una Magic Box costa infatti da due a sei euro. Ma solo a ordine ritirato si scopriranno quali prelibatezze si nascondono dentro la scatola.

Come dei veri “waste warrior”, per combattere l’inquinamento ambientale i ristoratori consigliano ai propri clienti di portare direttamente da casa i propri contenitori e borse. Oltre al non spreco di cibo, in questo modo viene incoraggiato anche il riciclo di imballaggi.

Con To Good To Go potrai salvare prodotti invenduti ancora freschi di giornata

Al contrario di quello che si potrebbe pensare, la chiusura di molte attività a causa del coronavirus non ha frenato il lavoro di Too Good To Go. Anzi, i negozi Carrefour Express, To Market, forni e panifici in particolare stanno continuando la loro attività e sono pronte a preparare le loro Magic Box. Quale migliore occasione per evitare le lunghe file che si formano fuori dai supermercati?

Un successo internazionale

Ad oggi l’app è presente in quattordici paesi europei. Nel 2019 è arrivata anche in Italia e la prima città ad averla testata è stata Milano. Successivamente, si sono aggregate anche Roma, Firenze, Verona, Genova, Bologna e Varese, solo per citarne alcune. Con circa 18 milioni di utenti registrati, Too Good To Go non si vuole certo fermare: sta già guardando oltreoceano, puntando agli Stati Uniti.

Il suo modello vincente di business e i suoi ottimi risultati gli hanno permesso di ricevere importanti riconoscimenti. Nel 2019, durante la sesta edizione dei Tech5 Awards, la start up danese ha vinto il primo premio, diventando una delle imprese internazionali più innovative e attente alle problematiche ambientali. Non molto tempo dopo, B Lab Europe, l’associazione no profit che riunisce aziende europee socialmente responsabili, ha premiato l’app con la certificazione B Corp. Too Good To Go è così entrata in una comunità di oltre 2600 imprese certificate a livello internazionale che uniscono le loro forze per appoggiare la causa della sostenibilità ambientale.

E tu, sei pronto a contribuire alla mission di Too Good To Go entrando nella rete dei waste warrior? È partendo dai piccoli gesti che si può salvare il pianeta.

La rivoluzione antispreco è appena cominciata!

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Il Progetto
This MARKETERs Life nasce per essere il punto di riferimento per un life style fresco, cool, intraprendente, stimolante e creativo. In una parola alla "marketers". This MARKETERs Life non ha semplicemente qualcosa da dire, vuole appassionare, creare networking, essere sul pezzo. Un progetto dedicato a chi come noi ama fare cose e pianificare.
Social
Newsletter

This Marketers Life | 2015-2020

made by digimade

Questo sito usa dei cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni leggi la privacy policy. Info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi