Viral Veneto: l’innovazione che mette in comunicazione istituzioni e cittadini

Viral Veneto logo

Se è vero che la politica è uno degli argomenti più popolari sul feed di Facebook, è anche vero che spesso dal punto di vista amministrativo non riesce a comunicare efficacemente sulla rete. I problemi principali sono una scarsa digitalizzazione e un uso inadeguato dei mezzi social da parte di comuni e regioni. A questo proposito, il progetto ViralVeneto rappresenta un barlume di speranza per un’evoluzione della comunicazione istituzionale, resa efficiente grazie al lavoro degli esperti del digitale.

Viral Veneto è un progetto che nasce durante l’emergenza Covid-19 da un’intuizione di Veronica Civiero, Global Solutions Manager presso Facebook. L’idea è stata quella di creare un nuovo canale su Instagram e Facebook, che comunicasse le normative in un linguaggio più adatto ai social, comprensibile a tutti e con una grafica più accattivante rispetto a quella standard, realizzata dalle istituzioni. Insomma, un modo per poter assottigliare il divario tra informazione ufficiale e il cittadino. Infatti, Veronica Civiero ha contattato direttamente il presidente della regione Veneto Luca Zaia, per garantirsi l’endorsement delle istituzioni in questo processo.

Viral Veneto Instagram

Perché nasce ViralVeneto e in cosa consiste?

Il progetto prende forma all’inizio dell’emergenza coronavirus, in un momento in cui fake news e disinformazione stavano prendendo il sopravvento sulle informazioni ufficiali. Viral Veneto ha scelto di agire contro questa tendenza, amplificando invece le informazioni ufficiali, epurandosi anche di qualsiasi colore politico.

In realtà, il progetto è più ambizioso e prende il nome di Viral Italy e ha un proprio sito dedicato, realizzato in previsione della replica dell’esperimento veneto da parte delle altre realtà regionali, diventando così un unico progetto collettivo. In quest’ottica sono già state create le pagine Instagram per tutte le regioni in attesa che qualcuno prenda in mano i progetti. Tutte seguono un unico progetto di branding, presentano gli stessi colori con il gradiente dal fucsia all’arancione, che le rende riconoscibili e coerenti nell’immagine.

Ad oggi, l’unica attiva è la pagina di Viral Veneto, che nel frattempo si è estesa e conta circa 130 mila followers (aggiornamento: 28/05/2020). È interessante il modo in cui viene gestita la comunicazione, che consiste nel tradurre i decreti legge e le ordinanze in post. Prima di tutto, vengono focalizzati i concetti chiave nelle leggi, i quali poi vengono spiegati per essere comprensibili a tutti. Ma non solo, con un uso sapiente degli hashtag cliccando su ognuno di essi è possibile raggruppare tutti i provvedimenti regionali e isolarli da quelli nazionali e viceversa. In tal modo, si evitano ambiguità e confusioni negli utenti-cittadini.

Viral Veneto stories

Inoltre, la pagina ha messo in diretto contatto i cittadini con il personale medico per rispondere a domande e dubbi degli utenti. In particolare modo, la prima iniziativa è stata realizzata il 4 aprile 2020 grazie a una diretta con il Dott. Vittorio Selle, responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’Ulss 3 Serenissima di Venezia. La live è stata accolta molto positivamente dagli utenti con un risultato di circa 32.000 connessi in totale, come dichiarato dalla stessa Veronica Civiero sul suo LinkedIn. In seguito, questo primo successo è stato replicato nel format “Linea diretta con la sanità”.

Quanto costa il progetto e chi ci lavora?

Il lavoro dietro il canale è svolto pro bono dalla stessa Veronica Civiero (che è annoverata tra i creators) e altre figure quali grafici, copywriters, community manager, e infine avvocati, che aiutano a tradurre in modo corretto le norme. Inoltre, il progetto si avvale della collaborazione di ambassador che su base volontaria e gratuitamente hanno permesso di amplificare i giusti messaggi e hanno contribuito a dare autorevolezza al brand e ad accrescere la sua awareness.

Non sappiamo quale futuro si prospetti per ViralVeneto, tuttavia, sarebbe interessante che progetti di questo tipo diventassero uno standard e che le amministrazioni comunali e regionali investissero in una corretta comunicazione istituzionale, anche sui social, gestita da figure professionali. Spesso, nei profili ufficiali su Facebook si notano comunicazioni ambigue e poco chiare da parte delle istituzioni, che si limitano a copiare il testo delle leggi, risultando anche pedanti e impedendo di trovare un riscontro negli utenti.

Infatti, secondo un’analisi ISTAT del 2018 è ancora ridotta la formazione in tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) del personale comunale e regionale: solo il 16.9% delle amministrazioni pubbliche locali ha dipendenti in formazione ICT, che coinvolge il 9.5% dei dipendenti. Per quanto riguarda le attività di redazione e gestione dei contenuti web è affidata ai dipendenti interni al 56.4%, che spesso non hanno neanche le giuste competenze (come è risultato da un’altra analisi Istat del 2015). Numeri decisamente troppo bassi, che soprattutto durante questi momenti di crisi dovrebbero far riflettere. Il lavoro comunicativo e di digitalizzazione visti come marginali, sono invece fondamentali per la buona riuscita nella comunicazione di qualsiasi progetto politico e amministrativo.

Che riscontro ha avuto da parte degli utenti?

Analizzando la pagina Instagram di Viral Veneto su Ninjanalitics si è potuto analizzare l’andamento dei followers e di engagement. In particolar modo, osservando il periodo compreso tra il 22.02.2020 (data di creazione della pagina) e il 17.05.2020 (giorno prima rispetto alla riapertura delle principali attività commerciali) si può notare un picco di aumento di followers nel mese di marzo, seguito da una costante crescita, per poi stabilizzarsi di più nell’ultimo periodo. Esaminando ancora più nel dettaglio, si può evidenziare un considerevole picco di followers nel giorno 9 marzo (giorno prima dell’inizio della quarantena nazionale) con ben 17.559 followers in più. Ancora più interessante è che lungo questo periodo non ci siano stati unfollow rilevanti.

Analytics Viral Veneto
Dalle interazioni dei post pubblicati (dunque, likes e commenti) l’engagement non sembrerebbe ottimale, ma se si osservano visualizzazioni e interazioni in dirette e sondaggi si può registrare un numero molto più alto, basti pensare alle visualizzazioni dei video su IGTV, che nel caso del tutorial su come togliere i guanti correttamente raggiunge quota 31,4 mila visualizzazioni (contro i soli 2200 circa likes). Ciò è comprensibile, dal momento in cui è principalmente un canale che informa e le eventuali interazioni si ottengono attraverso dirette e sondaggi.

Per concludere…

Il progetto Viral Veneto è un esempio di come una forte competenza in campo comunicativo possa fare del bene in una comunità e anzi è fondamentale, non secondario come spesso si crede. Il progetto è un esempio virtuoso, che i social se usati bene possono essere efficaci. Speriamo, che possa presentare un precedente che sia accolto e integrato in futuro.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Il Progetto
This MARKETERs Life nasce per essere il punto di riferimento per un life style fresco, cool, intraprendente, stimolante e creativo. In una parola alla "marketers". This MARKETERs Life non ha semplicemente qualcosa da dire, vuole appassionare, creare networking, essere sul pezzo. Un progetto dedicato a chi come noi ama fare cose e pianificare.
Social
Newsletter

This Marketers Life | 2015-2020

made by digimade

Questo sito usa dei cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni leggi la privacy policy. Info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi