Skip to main content
search
MarketingRetail

Pixartprinting: pillole di B2B emozionale

da 11 Febbraio 2016Nessun commento
pixartprinting

Avete presente le numerose stampe MARKETERs che conquistano San Giobbe soprattutto in prossimità di eventi? Dai flyer alle locandine alle etichette che contraddistinguono il nostro club: sono tutte realizzate da Pixartprinting, l’azienda leader in Italia nel settore del “web to print”. Parte del successo dell’azienda è (ovviamente) dovuto anche alla strategia di marketing, solida e pensata a lungo a termine.

Pixartprinting è una società veneziana specializzata nella fornitura online di servizi di piccolo e grande formato, packaging, stampe su tessuto e molto altro. Nata nel 1994 come azienda familiare grazie al fondatore Matteo Rigamonti, è oggi leader in Italia del mercato del web to print B2B ed è in costante crescita, grazie anche alla recente acquisizione da parte di Vistaprint (società del gruppo Cimpress), leader mondiale del printing online.

La mission è “Fornire un prodotto classico – lo stampato in tutte le sue forme – arricchendolo di quelle caratteristiche che possono fare piacere al consumatore: facilità di fruizione, prezzo concorrenziale e puntualità di esecuzione.” Il tutto seguendo i valori aziendali, quali innovazione, qualità, competitività e avanguardia tecnologica.

I numeri: 220.000 clienti attivi (Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Regno Unito, Germania, Olanda, Svezia, Russia, Romania, Polonia e USA), 9.000 lavorazioni al giorno, 500 dipendenti. Sembra che il modello di business di Pixartprinting sia efficace e che la volontà di essere innovativi in termini di strategia funzioni.

In particolare, tre i fattori individuati dall’azienda come base dello sviluppo del business e che hanno permesso tale successo:

  • Il supporto di adeguati strumenti software
  • La scelta di attrezzature e tecnologie all’avanguardia, selezionando fornitori/partner con un altissimo livello di organizzazione
  • Una strategia di marketing solida e di lungo respiro

Potevamo da bravi MARKETERs non essere colpiti ed interessati ad approfondire quest’ultimo punto?

Il marketing del W2P

image

Come appena anticipato, la strategia di marketing messa in atto da Pixartprinting è uno dei pilastri su cui l’azienda è riuscita a costruire il proprio successo. La comunicazione avviene oggi principalmente online, in linea con il modello di business basato sul web. In particolare, diversi sono i social in cui l’azienda è presente e attiva: Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e Linkedin, per trasferire il messaggio tramite diversi canali.

Eh sì perché, anche se stiamo parlando di marketing principalmente B2B, la relazione e la comunicazione con i clienti è essenziale e i social aiutano molto (se siete incuriositi dalle caratteristiche del marketing B2B: Marketing B2B: Perché è così speciale?). Il segreto di PixartPrinting nella comunicazione B2B è appunto considerare la “persona” sempre al centro: l’azienda cerca di portare alcune tecniche del marketing B2C nel proprio mondo.

L’azienda mantiene infatti anche nella sua strategia di marketing il fil rouge che la contraddistingue in ogni suo aspetto: innovazione. In particolare, consultando il sito, i social e altre informazioni online ho trovato iniziative di comunicazione che, a mio avviso, potrebbero essere riunite in tre grandi aree in cui Pixartprinting opera per acquisire e mantenere fedeli i propri clienti. Ecco la mia proposta!

Responsiveness e Fidelizzazione

pixartprinting su misura

Oggi le aziende per essere competitive e apprezzate dai propri clienti devono essere in grado di reagire in modo veloce ai problemi, alle domande e alle esigenze dei consumatori. Pixartprinting per stare al passo con i tempi ha creato un sito responsive: vista l’alta percentuale di traffico tramite mobile (30%) il sito è stato reso adattabile ad ogni dispositivo per migliorare l’esperienza dell’utente.

Non solo, il portale può essere considerato “responsive” anche in un altro senso: è possibile chattare direttamente dal sito con personale dell’azienda che si occupa di customer care. Circa una trentina di persone sono adibite a questo compito, proprio per permettere una reazione istantanea. Inoltre, l’azienda fornisce lo stesso servizio anche tramite i social e servizio telefonico (in diverse lingue).

Altra tecnica utilizzata dall’azienda per soddisfare i propri clienti, soprattutto quelli più ricorrenti, è il programma di fidelizzazione Starway, rilanciato in seconda edizione a settembre 2015. I clienti sono metaforicamente paragonati a corpi celesti e vengono scelti in base a numero e valori di ordini effettuati. I beneficiari possono poi godere di un’esperienza d’acquisto privilegiata, vantaggi esclusivi e servizi di customer care dedicati (UserHub), il tutto con garanzia di assistenza prioritaria.

Infine, PixartPrinting è stata la prima realtà web to print al mondo ad implementare Reevoo, sistema indipendente di valutazioni. È stata fatta questa scelta per dare voce ai clienti e raccogliere velocemente opinioni e recensioni imparziali. Dall’anno scorso è stata anche aggiunta la sezione Conversations che ha dato la possibilità a clienti e prospect di interagire fra loro per scambiarsi consigli e suggerimenti. Si può facilmente accedere alle recensioni dalla homepage del sito della W2P: secondo queste reviews ad oggi il 97% dei clienti acquisterebbe di nuovo da PixartPrinting.

Promozione del prodotto

In nessuna strategia di marketing può mancare la promozione del prodotto o del servizio che l’azienda vende. Una volta che un cliente/prospect arriva infatti nel sito il gioco è fatto: la grafica è molto semplice ed intuitiva, il negozio offre tutto ciò che si possa immaginare di stampare (è definito One Stop Shop) e il cross selling diventa inevitabile. Il problema è quindi come attrarre i consumatori sul proprio sito: quale miglior modo – oltre a dare voce ai clienti stessi, sistema già messo in evidenza – rispetto a far parlare i prodotti stessi?

#iousopixartprinting

Questa è proprio la tecnica che PixartPrinting usa, soprattutto sui social: pubblicazione di foto che mostrano i prodotti in “azione”. Se sfogliate un po’ la gallery della pagina Facebook, ad esempio, potete trovare album dedicati a diversi tipi di prodotto, proprio per mostrare le realizzazioni passate dell’azienda nel loro “habitat finale”. Tutti sono accomunati da un hashtag che viene riportato anche sulle immagini stesse: #iousopixartprinting.

Tutta la promozione del prodotto viene poi accompagnata da una politica di pricing soggetta a numerose scontistiche: alcune vengono applicate in determinati periodi dell’anno, ad esempio prima di Natale e, come vedremo, anche ora per San Valentino, o occasioni di pochi giorni, come le iniziative “Time is money” e “Time to buzz”. Queste promozioni servono anche a tenere sempre “in movimento” il sito in modo che non appaia come qualcosa di statico, ma che sembri a tutti gli effetti un negozio vero e proprio.

Branding e marketing olistico

Ma non finisce qui! L’azienda non si limita infatti a questo tipo di promozione: è anche impegnata nel marketing del proprio brand, al di là dei prodotti che vengono creati e venduti, ovvero marketing olistico. Quello del branding è un progetto che in realtà era stato già in parte implementato quando è stato lanciato il blogazine Pixarthinking. Il blog ha come slogan “Ideas. Can we trust them?” e parla di arte, design, persone ed eventi, proprio per avvicinarsi ai propri consumatori, al di là della loro merce.

Uno dei temi più interessanti e pubblicizzati relativo al blog è il progetto svolto in collaborazione con il fotografo Sebastian Erras che è stato invitato proprio da Pixarthinking a fare ciò che aveva già fatto a Parigi (Parisian floors): girare per Venezia e fotografare i pavimenti più belli della città. Da qui nasce Venetian Floors, insieme all’invito ai turisti (e non) ad abbassare la testa ed ammirare anche ciò che sta sotto i propri piedi. Pixartprinting mette a disposizione nel proprio sito la mappa da scaricare con le indicazioni sui palazzi da non perdere.

pavimenti veneziani

“Abbiamo capito che c’è bisogno di avere a che fare con le emozioni, di riuscire a dare un momento di bellezza che possa anche fare a meno del messaggio legato al prodotto

La svolta nel branding dell’azienda avviene però tramite un cortometraggio di 2 minuti, pubblicato a Novembre 2015 e creato in stop-motion in collaborazione con Dadomani Studio. I prodotti, ovvero le stampe, non vengono neanche lontanamente nominate: My Missing Need è interamente costruito su emozioni, in particolare quella dell’assenza.

Descrive la necessarietà di un bisogno, nel caso del video di affetti, oggetti quotidiani, piccole e semplici cose a cui siamo abituati, che ci sembrano scontate e di cui sentiamo la mancanza solo nel momento in cui vengono meno. Rapportata all’azienda racconta “Cosa succederebbe se non ci fosse Pixartprinting?” come spiega Andrea Pizzola, Sales & Marketing Director Pixartprinting:

“L’assenza genera il bisogno, l’assenza ne descrive la necessarietà. Questo è il valore che si vuole trasmettere, con l’intenzione di ribadire il ruolo che puntiamo ad avere nei confronti del cliente: Esserci senza gloria. L’idea è quella di una presenza silenziosa, che suscita una profonda mancanza quando viene meno, proprio perché ormai è fortemente radicata dentro di noi.”

Pix4love

pix4love

Discorso a parte merita l’ultima iniziativa di marketing ideata da Pixartprinting in occasione di San Valentino: Pix4love. Il sottotitolo del progetto è Allarme Rosso: tramite un video in stile inchiesta l’azienda lancia l’allarme per le scorte mondiali di rosso che stanno esaurendo. “Il punto di rottura è vicino” e l’arrivo è annunciato proprio per il giorno di San Valentino.

Da qui nasce quindi l’invito ad affrettarsi ad acquistare i prodotti da stampare in rosso per la festa dell’amore perché “Il vero amore è per sempre. Il rosso, invece, è destinato a sparire.” Dalle cartoline ai calendari, dagli adesivi al packaging: molti sono i prodotti disponibili sull’e-shop fino al 14 febbraio con differenti sconti. Sono messi in evidenza nella pagina dedicata all’iniziativa che, oltre alla preview dei prodotti in promozione, mostra anche un’infografica dei processi di produzione ed il count-down al 14 febbraio.

Il video utilizza un tono molto serioso e fino alla fine si ha quasi il dubbio che l’inchiesta sia vera, grazie anche ai tratti di allarmismo ambientalista. La chiusura ironica però non lascia spazio a tentennamenti: il reportage non è ovviamente reale, ma interamente frutto della creatività dei dipendenti dell’azienda.

Alcuni di loro ci hanno letteralmente “messo la faccia” prestandosi come attori, ma non dimentichiamoci di tutto ciò che sta dietro alla realizzazione della campagna. L’ideazione del concept, l’art direction, la produzione del video e la pianificazione sui social sono stati completamente curati dal reparto marketing di Pixartprinting.


Questa iniziativa riassume in sé le tre aree di comunicazione citate precedentemente:

  • La pagina dedicata a Pix4love è interattiva e mette il cliente a conoscenza in modo trasparente dello sviluppo del progetto: l’infografica dei processi di produzione mostra in tempo reale quanto manca alla fine del colore rosso.
  • Lo scopo (non tanto) latente è quello di invogliare i clienti ad affrettarsi ad ordinare le stampe per San Valentino e mettere in evidenza le promozioni che sono in atto sugli articoli stampati di colore rosso in occasione di questa festa.
  • Il video non parla mai direttamente di prodotto, ma cerca di suscitare emozioni: dall’amore al divertimento alla preoccupazione per le riserve ambientali. Il tutto serve per promuovere proprio il brand.

Infine, non è da tralasciare un ultimo elemento messo in evidenza dal concept creativo: l’ambientalismo. Dietro al tono ironico, infatti, si cela un messaggio che realmente l’azienda vuole trasmettere, come racconta Andrea Pizzola:

“Siamo consapevoli che il nostro lavoro per sua natura non sia intrinsecamente green e da tempo stiamo intervenendo su più fronti in questo senso, ad esempio attraverso l’implementazione di tecnologie all’avanguardia con prestazioni eco-friendly e l’inserimento nella nostra gamma di carte riciclate e certificate FSC. Anche con questo progetto promozionale vogliamo dimostrare la sensibilità della nostra azienda verso questo tema, ricordando che le risorse del nostro pianeta non sono infinite

Pix4love ha fatto emergere ancora una volta l’anima innovativa dell’azienda nell’individuare e utilizzare nuove strategie commerciali per farsi riconoscere, e non solo in Italia. Il video è stato infatti declinato anche in altre lingue (con sottotitoli) dei paesi in cui Pixartprinting è presente e promosso attraverso una campagna di web e social marketing.

In qualche settimana è diventato virale e ha suscitato molta curiosità. Insomma, grazie all’allarme lanciato in anticipo da Pixartprinting sembra che, almeno per quest’anno, ci siamo salvati da un San Valentino ricco di amore marrone!

Giada Carlassara

Sostenitrice delle esperienze stimolanti, non riesco a smettere di complicarmi la vita “facendo cose”. Appassionata di innovazione, utilizzo la scrittura per imparare, soprattutto quando si tratta di digital. Credo nell’essenza dei viaggi, nel fascino dei motori e nel potere della creatività.

Lascia una risposta

Close Menu